homepage versione italiana english version version français
the firm Maurizio Cassano areas of activity where we are
Corporate advisory
Taxation advisory
Fiscal advisory
Corporate restructuring
Third sector
Privacy
Corporate internalisation
Financial advisory
Fiscal Due Diligence & pre-auditing
Links
press review Economic Studies Centre fiscal news fiscal deadlines the firm's newsletters publications conventions news
Piccoli, forfettario al game over
Giuliano Mandolesi - Italia Oggi - page 3
Sulle partite Iva il governo giallo-rosso fa dietrofront e torna al calcolo analitico del reddito imponibile. Via, dunque, il metodo a forfait. Si tornerà di fatto al vecchio regime dei minimi accompagnato anche dalla reintroduzione delle cause ostative. Sulla base di quanto previsto dal Documento programmatico di bilancio tutte e tre le cause ostative dovrebbero tornare attive ma con lievi differenze. Mentre resta fissato a 20mila euro il tetto per le spese relative a beni strumentali, dovrebbe passare dai precedenti 5mila a 20mila euro il limite consentito per le spese per personale dipendente e assimilato. Nessuna modifica riguarderà la causa di esclusione in caso di co-presenza di redditi da lavoro superiori a 30mila euro lordi e partita Iva forfettaria che con tutta probabilità verrà reintrodotta senza ampliamento o riduzione del tetto. Dal 2020 i percettori di reddito da lavoro o assimilato sopra la soglia usciranno dal regime agevolato e passeranno all’Irpef dove saranno costretti a cumulare i redditi prodotti.
| copyright STUDIO CASSANO ® Dott. Maurizio Cassano Commercialista - Official Site | VAT number: 08603290159| site by metaping | admin |